Tesla di nuovo verso i massimi?

Dopo una contrazione di circa il 60-65% dai massimi storici ad inizio Gennaio, il titolo Tesla (TSLA nel NASDAQ) sembra essere ripartito per superarli e puntare ancora più in alto.

Cicli economici

Come tutto il settore automibilistico mondiale anche Tesla ha subito una forte contrazione negli introiti per la vendita di nuovi modelli dovuto all’inaspettato COVID-19 che ha colpito tutti noi. L’inizio dell’anno è stato molto promettente ed anzi, il long partito da quota 300$ che ha portato il titolo fino al massimo storico di 967$ è stato inarrestabile, facendo rientrare l’asset nella classifica dei migliori investimenti non solo per il biennio 2019/2020 ma anche di tutta la storia recente.
Già ad inizio Febbraio c’era stato il primo sentore di un rintracciamento del prezzo prima di ripartire con un’ottima bull run pronta a distruggere il muro o la resitenza a 1000$. Purtroppo però, come abbiamo toccato con mano tutti noi, il lockdown totale dovuto al CoronaVirus ha chiuso le frontiere e le strade, non permettendo ad una sola macchina di mettere la ruota sull’asfalto. Questo ha fatto si che tutte le maggiori case automobilistiche, nessuna esclusa, abbiano subito una forte perdita di valore dovuta ai pochissimi acquisti di nuovi abitacoli. Tutto questo ha portato il prezzo del petrolio a dimuinire drasticamente, portando addirittura il prezzo del WTI (petrolio greggio) a quota negativa rispetto allo zero per ogni barile acquistato.
Insomma, un effetto boomerang che ha colpito tutto il settore automobilistico e dei trasporti.

Perchè Tesla

Rispetto a collasso generale del sistema Tesla sembra aver risposto molto bene e continua a performare bene nonostante la mobilità sia ancora oggi bloccata. Infatti, se guardiamo il grafico del prezzo delle azioni Tesla vediamo che il titolo si sta riprendendo e che sembra puntare di nuovo ai massimi storici fatti segnare in data 4 Febbraio di quest’anno.

Tesla prezzo

Dal minimo a quota 347$ segnato il 18 Marzo, il titolo ha fatto segnare un +140% che la rende uno dei migliori asset per performance del 2020. Insieme a Bitcoin infatti, entrambi hanno saputo reagire al crollo iniziale del mercato tornando a livelli ottimi per il futuro. Mentre la criptovaluta rappresenta il futuro della finanza per come la conosciamo, la casa automobilistica posseduta dal famosissimo Elon Musk sembra essere diventata la scelta del mercato per il futuro dei trasporti. Non solo delle ottime macchine ma anche una soluzione perfetta per andare contro le emissioni e per ridurre l’inquinamento.
L’elettrico sembra più che mai una risposta a questa fase della crisi, lo dimostrano anche i numeri e le quote di mercato. Non resta altro che aspettare e vedere come si comporteranno le azioni di uno dei titoli più fruttuosi di sempre. Nel radar degli investitori c’è ormai da un po tempo la Tesla, e nei prossimi anni questo andamento potrebbe continuare in maniera positiva.

Se vuoi avere qualche informazione in più sulle auto vendute dalla casa automobilistica, ti lascio un link di un articolo molto interessante per capire le performance di questo asset.

Se vuoi iniziare a fare trading anche sulle azioni del Nasdaq come Tesla, inizia ore utilizzando il miglior broker in circolazione.

logo bdswiss

Vai sul sito ufficiale e attiva un acoount in pochi semplici click!


Se vuoi invece iniziare a sperimentare l’analisi tecnica e come analizzare un grafico in modo gratuito segui questa guida su come creare un account demo con BDSwiss!

Buon trading!

Comments (No)

Leave a Reply