PwC ha un nuovo strumento di auditing di criptovaluta

Una delle maggiori società di servizi finanziari e di auditing finanziari, PwC, vuole dare una mano alle aziende di criptovaluta e aiutarle a tenere traccia delle loro operazioni di blockchain.

In un annuncio pubblicato ieri, PwC dice che l’aggiunta sarà fatta alla sua suite di strumenti di auditing chiamata Halo. La società di revisione ritiene che ora sia ben posizionata per fornire servizi di revisione e assicurazione ai clienti che detengono e negoziano in criptovaluta.

Al momento, il sistema funziona solo con Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold, Bitcoin Diamond, Litecoin, Ethereum, Ripple e il token ERC20 OAX. Non si parla di più monete aggiunte in futuro.

Anche se PwC non ha dichiarato che tipo di clienti utilizzeranno il sistema, è chiaro che sarà utile agli scambi di criptovaluta e ai commercianti.

Dato il numero di hack e gli scambi di criptovalute crollati negli ultimi anni, sembra certamente un sistema che avrebbe avvantaggiato un certo numero di aziende. (QuadrigaCX, ad esempio?)

 

Un sistema sicuro e tracciato

Secondo l’annuncio, il nuovo strumento può “fornire prove indipendenti e sostanziali della chiave privata e dell’accoppiamento di indirizzi pubblici”, PwC dice anche che “interrogherà in modo sicuro la blockchain per raccogliere in modo indipendente e affidabile le informazioni di convalida sulle transazioni e i saldi“.

“È importante come le aziende continuano a digitalizzarsi e noi, come auditor, dobbiamo tenere il passo con i cambiamenti tecnologici nel mercato, continuare a sviluppare strumenti di audit che soddisfino le esigenze delle tecnologie emergenti”, ha affermato James Chalmers, leader globale di PwC.

Per le grandi entità aziendali che effettuano transazioni in risorse digitali, il nuovo strumento di PwC sarà probabilmente di grande interesse. E se aiuta a prevenire la perdita dei fondi degli utenti, sembra anche un vantaggio per i consumatori.

 
Condividi sui social!
2019-06-22T19:43:38+00:00

Leave A Comment