L’Italia aderisce alla partnership europea sulla blockchain

Il 27 settembre 2018, l’Italia è diventata il 27° paese a firmare la Dichiarazione che crea una partnership Europea sul Blockchain. La dichiarazione è stata firmata a margine del Consiglio europeo per la competitività di Bruxelles dal ministro dello Sviluppo economico, del lavoro e delle politiche sociali e dal vice primo ministro Luigi Di Maio, in presenza della commissaria Mariya Gabriel. La partnership sosterrà la fornitura di servizi pubblici digitali transfrontalieri a base blockchain e contribuirà a superare gli ostacoli alla diffusione dell’uso di soluzioni digitali innovative in tutta l’UE.

 

map of Europe showing the countries of the European partnership on blockchain with Italy highlighted

 

Il 10 aprile 2018, 21 Stati membri e la Norvegia hanno concordato una dichiarazione congiunta per creare l’European Blockchain Partnership (EBP) e cooperare alla creazione di una European Blockchain Services Infrastructure (EBSI) che sosterrà l’erogazione di servizi digitali pubblici transfrontalieri, con i più alti standard di sicurezza e privacy. Da allora 5 altri Stati membri dell’UE hanno aderito alla partnership, tra cui l’Italia, arrivando ad un totale di 26 Stati membri dell’UE e la Norvegia. Secondo la dichiarazione, entro la fine del 2018 la partnership europea Blockchain identificherà una serie iniziale di servizi digitali transfrontalieri del settore pubblico che potrebbero essere implementati attraverso l’infrastruttura europea dei servizi Blockchain e definirà il modello di governance, le specifiche funzionali e le condizioni necessarie per sostenere la diffusione di questi servizi pubblici. L’infrastruttura europea dei servizi Blockchain contribuirà inoltre a superare gli ostacoli per il potenziamento delle soluzioni digitali innovative in tutta l’Unione.

 

Il valore aggiunto della cooperazione UE

La natura decentralizzata e collaborativa della tecnologia blockchain e delle sue applicazioni e la stretta cooperazione tra Stati membri possono aiutare a evitare approcci frammentati allo sviluppo e possono garantire una più ampia diffusione di servizi basati su blockchain. Tale frammentazione potrebbe minare il mercato unico digitale attraverso la proliferazione di più soluzioni blockchain per lo stesso tipo di servizio pubblico in tutta l’Unione, utilizzando protocolli e applicazioni che non sarebbero interscambiabili e che richiedono significativi investimenti aggiuntivi da parte delle autorità pubbliche. Mariya Gabriel, commissario per l’economia e la società digitale, ha accolto con favore la firma della dichiarazione dell’Italia:

Sono lieta che l’Italia sia ora parte degli sforzi europei per sviluppare servizi innovativi basati sulla tecnologia blockchain, compresi i servizi pubblici digitali che le persone saranno in grado di utilizzare al di là delle frontiere, blockchain può rendere le transazioni online più efficienti e sicure. affidarsi all’e-government e aiutare i creatori a garantire i propri diritti. È importante collaborare tutti insieme per garantire un funzionamento completo dei futuri sistemi di blockchain pubblici nel mercato unico digitale “.

Lo sviluppo e il funzionamento dell’infrastruttura europea dei servizi Blockchain è un settore in cui gli investimenti dell’UE hanno un chiaro valore aggiunto. La creazione di un mercato unico digitale veramente funzionante in quest’area richiede l’aggregazione di risorse, lo sviluppo di servizi e applicazioni transfrontalieri incentrati sui cittadini e il sostegno all’ampliamento delle applicazioni più innovative e delle soluzioni blockchain sviluppate dagli innovatori a livello nazionale o regionale.

 

Puntare sulle tecnologie digitali emergenti

“L’Italia – dichiara Di Maio – punta sulle tecnologie digitali emergenti ed in Europa porteremo la nostra visione assicurando il mantenimento del carattere decentralizzato della Blockchain e le eccellenze italiane che operano con questa tecnologia in vari ambiti dai servizi pubblici alla tutela del Made in Italy”. “Il futuro inizia ora” fa sapere entusiasta il leader 5 stelle. Il ministro dello Sviluppo economico aggiunge che: “Lo scopo principale della collaborazione tra gli Stati membri sarà lo scambio di esperienze e competenze in campo tecnico e normativo, soprattutto al fine di promuovere la fiducia degli utenti e la protezione dei dati personali, aiutare a creare nuove opportunità di business e stabilire nuove aree di leadership dell’Ue a beneficio dei cittadini, dei servizi pubblici e delle aziende”.

 

Image result for blockchain

 

Il modo più semplice per investire in Blockchain

Cos’è una blockchain? E perché ho bisogno di investire i miei soldi in questa tecnologia? Cercare di capire che cos’è la blockchain o come funziona è come ai vecchi tempi di Internet quando gli studenti universitari chiedevano: cos’è un modem? E perché ne ho bisogno per fare i compiti? Cercare di spiegare le possibilità future di Internet nei primi anni ’90 è come spiegare le possibilità future della blockchain oggi. Un recente spot di IBM su come la sicurezza alimentare è migliorata da quando il cibo può essere tracciato sulla blockchain fa poco per educare chiunque su cosa sia o cosa faccia, o perché qualcosa di simile non esiste già. In altre parole, blockchain e tutto ciò che diventerà non è solo per i venture capitalist che cercano la prossima grande start-up. Questa non è una moda passeggera.

In un nostro articolo abbiamo illustrato le potenzialità di questa tecnologia, descrivendo le caratteristiche di un grande progetto Italiano, DT Coin.

Clicca qui per leggere il nostro articolo

Come ogni storia d’ investimento, alcune delle aziende più famose al mondo stanno saltando sul carro blockchain e stanno cercando di monetizzarlo. Gli investitori che vogliono fare soldi su blockchain, hanno bisogno di investire nelle società che stanno ricavando profitti da esso oggi e costruendo i sistemi che potrebbero creare un nuovo flusso di entrate in futuro. Se hai voglia di entrare in questo mercato e ti senti pronto a mettere in gioco il tuo capitale, un altro metodo molto vantaggioso è fare trading di criptovalute con Etoro, uno dei broker CFD più conosciuti sul mercato e particolarmente apprezzato soprattutto dai trader professionisti per la sua interfaccia di trading semplice ma molto funzionale.

Guida completa trading su Etoro

Condividi sui social!
2018-10-22T12:12:58+00:00

Leave A Comment

CONTATTACI