DT Coin cos’è e come funziona

Il termine criptovaluta giorno dopo giorno diventa sempre più comune, non più esclusivo dei grandi appassionati di tecnologia, bensì di uso comune nella vita di tutti i giorni.

La criptovalute cominciano davvero a venir fuori, possiamo capirlo buttando un occhio verso il mercato reale, ci sono già moltissime attività commerciali che accettano criptovalute come mezzo di pagamento.

A oggi si contano più di 1600 criptovalute nel coinmarketcap, ma DT Coin è una criptovaluta molto differente da Bitcoin e tutte le altre, e in questo articolo scopriremo perchè.

DTCoin di Daniele Marienelli

DTCoin è una criptovaluta creata da DT Network Ltd, un’ azienda fondata dall’ italiano Daniele Marinelli. E’nata nel gennaio 2017, con un valore nominale basato su diamanti certificati per i primi investitori.

I primi ad investire su DT Coin avevano la certezza che stessero acquistando un prodotto reale in caso di perdita di capitale, diamanti blisterati.

DTCoin possedeva un valore intrinseco, se acquistavi DTCoin ma un giorno fosse andata a farsi fott… Insomma avete capito, riuscirò a recuperare il mio investimento con diamanti blisterati e certificati.

Con il passare del tempo, la moneta digitale cominciò a camminare con i propri piedi, il valore nominale non occorreva più e quando il white paper fu rilasciato si potè constatare con certezza da cosa dipendesse il suo valore, DTCoin è una moneta digitale basata su Big Data.

Prima di proseguire, vorrei chiederti un piccolissimo favore, ricevere un segui sulle pagine social è davvero importante per me. Avrai la possibilità di rimanere sempre aggiornato sull’evoluzione di DTCoin, grazie davvero se lo fai.

Qual è la novita?

Sicuramente siete abituati a una oscillazione di valore nelle criptovalute come bitcoin, in questo caso non è così: DTCoin può solo aumentare di valore.

A differenza delle criptovalute tradizionali che sono quotate nel Coinmarketcap, DT Coin è quotata nel Forced Market Cap.

In italiano Mercato a capitalizzazione forzata. Ma questo che vuol dire?

Il valore delle criptovalute che verranno inserite in questo nuovo sistema di mercato, grazie ad un algoritmo testato e perfezionato sin dal 2013 e reso pubblico nell’ottobre del 2017, potrà solo crescere, mai diminuire.

Acquistando oggi, domani non potrai subire una perdita nel valore della moneta (ovviamente finchè ci saranno acquirenti, questo è ovvio), spiegheremo meglio i dettagli spulciando nell’aspetto tecnico. Ma state tranquilli, nulla di troppo complesso.

La Storia di DTCoin

Alla sua nascita DT Coin è partito da un valore di 0,05 centesimi per coin.

E’ nato a gennaio 2017 e potevi comprarlo a 0.05 centesimi. Non veniva ancora quotato in nessun mercato di scambio. Quindi compravi un coin che per il momento non poteva essere utilizzato, era semplicemente un progetto, innovativo per molti aspetti, ma solo un progetto.

A ottobre 2017, quindi dopo circa 10 mesi, si è quotato nel mercato di scambio, il Forced Market Cap per un valore di 1.50 euro. Come abbiamo già accennato è un valore che non potrà mai scendere.

A oggi siamo a un valore di circa 36€ per moneta.

DTCoin è spendibile?

Si, DT Coin è spendibile nei negozi convezionati attaverso l’app DT Pay.

DT Pay è una semplice app scaricabile dal play store, si utilizza per cercare negozi convenzionati, suddivisi per città con una funzione di ricerca molto intuitiva e ben funzionante.

Inoltre permette di inviare pagamenti immediati al commerciante di turno, egli seleziona l’importo, voi scannerizzate il QR Code creto dall’app con la vostra telecamera, ed il gioco è fatto.

Forced Market Cap (FMC)​

Come abbiamo già accennato il Forced Market Cap è una nuova piattaforma di scambio, forced sta per forzato. Infatti in italiano, mercato a capitalizzazione forzata.

In fase di test fin dal 2013 per poi essere pubblica a ottobre 2017 con il nome di Forced Market Cap, abbreviato FMC.

La moneta è spinta inevitabilmente ad aumentare di valore. Questo perchè ogni acquirente sarà obbligato a pagare DTCoin una piccola % in più rispetto colui che li ha acquistati un momento prima.

Ma perché dovrebbe esserci sempre qualcuno che acquista DTCoin?

Ottima domanda, ammetto di essermela posta anch’io a tempo debito.
 
Perchè i dati raccolti dall’ecosistema DTCircle vengono venduti alle grandi aziende con pagamento forzato in DTCoin. Sono proprio loro a spingere inevitabilmente il valore della moneta.
 
Sono pesante, lo so… In cambio della mie informazioni non ti chiedo praticamente nulla, solo un segui sulle pagine social, grazie!

I Token DTCircle

DTCircle è l’ecosistema che raccoglie DTCoin, fondato appunto da Daniele Marinelli, ha appena lanciato i Token DTCircle che è possibile acquistare all’interno della piattaforma (da qui).

Lanciati ad 1 euro oggi hanno già raggiunto il valore di 2.70€.

Ti lascio il link ad un nostro articolo per eventuali approfondimenti; cosa sono i Token DTCircle.

Pro e Contro DT coin

Ora illustriamo quali sono gli aspetti positivi e negativi di DT Coin.

Il primo aspetto positivo è quello della spendibilità nei negozi.

Sono davvero poche le monete digitali realmente spendibili. DT Coin è obbligato a fare ciò, non è una cripto con cui speculare nel breve termine come con bitcoin, quindi l’affiliazione commerciale è un passaggio che fondamentale e inoltre è un’ottima strategia di sviluppo.

Aspetto negativo: a differenza di bitcoin, avrai difficoltà nel vendere tutti i tuoi DT Coin in blocco, poiché come abbiamo già detto, per mantenere un mercato equilibrato ci sono delle priorità di vendita.

Altro aspetto positivo, forse il più importante, a differenza delle altre criptovalute non abbiamo un valore volatile che può salire o scendere di molto. Il DT Coin punta a dare una sicurezza al cliente, dato che il suo valore come abbiamo già visto è sempre crescente.

DTCoin Opinioni e Recensioni

Credo di aver illustrato tutte le caratteristiche di questa nuova moneta digitale, cercando di essere il più trasparente possibile. Ho cercato spiegarti tutte le dinamiche che c’erano da chiarire compresi aspetti negativi e lati positivi.

In questo caso siamo davanti a una moneta digitale che non punta alla volatilità e alla speculazione bensì alla spendibilità. Che dire, non è male come idea, sono stati molto innovativi. Di solito è proprio l’innovazione a vincere sempre.

In fondo, è banale parlare male di un progetto semplicemente perché esce fuori dagli schemi.

Hai altri dubbi? Richieste o non so, qualunque cosa… Saremmo davvero lieti di darti una mano, i nostri contatti sono qui sotto, scrivi subito un messaggio o magari fai una telefonata, quello che vuoi, siamo a disposizione.

Comments (No)

Leave a Reply